Controindicazioni dello zafferano

zaff-300x180.jpg

A dosi elevate lo zafferano è tossico, tanto che può provocare torpore, sonnolenza, stordimento, vertigini, vomito, coliche ed emorragie. In caso di sovradosaggio, in alcuni casi, è necessaria la lavanda gastrica. Quindi attenzione a non esagerare. La dose giornaliera è di massimo 1,5 grammi.

Lo zafferano risulta essere abortivo usandone 10 grammi.

Sopra i 20 grammi è addirittura letale.

Sconsigliamo l’uso dello zafferano per farla finita con la vita ;)

Matteo Facchineri